I panel di consumatori sono affidabili?

I panel di consumatori sono uno strumento efficace per raccogliere informazioni di mercato, quando sono fatti nel modo giusto

I panel di consumatori sono affidabili?

I panel di consumatori sono uno strumento facile e veloce per raccogliere informazioni di mercato. Sono molto affidabili – quando le basi solo solide

L’analisi dei consumatori è importante, specialmente in tempi di crisi. I clienti possono aiutare i brand a muoversi nella giusta direzione, fornire informazioni preziose sui nuovi prodotti e facilitare il controllo della qualità, per esempio.

Tuttavia, la domanda è sempre nell’aria, anzi è ancora più comune in tempi così incerti: i consumatori sono davvero una fonte affidabile di informazioni? Sono (siamo) davvero sicuri di sapere cosa vogliono? Quali conclusioni si possono trarre davvero dai risultati di sondaggi e interviste?

Leggi di più: 3 modi per fare ricerche di mercato in maniera etica durante una crisi

Fai le domande giuste

Quando una crisi rende più arduo arrivare a delle conclusioni, l’analisi dei consumatori diventa più importante che mai, in un contesto che cambia rapidamente. Permette alle società di perfezionare e correggere non solo i prodotti e servizi offerti, ma anche il proprio marketing, per avvicinarsi meglio alle necessità del consumatore.

Come ha dichiarato Pranay Jeyachandran, Deputy Marketing Director di Incite, intervistato da Marketing Week, i consumatori sono una fonte di informazioni affidabile, se le informazioni vengono raccolte e utilizzate correttamente.

Per esempio, i consumatori non possono predire esattamente come si comporteranno in determinate situazioni ipotetiche; tuttavia, possono descrivere con accuratezza le loro necessità attuali, i loro bisogni, e le società possono utilizzare queste informazioni per districarsi tra le diverse opzioni a loro disposizione.

Poi, dopo aver sviluppato alcuni potenziali prodotti o servizi, si possono rivolgere di nuovo ai consumatori per ricevere il loro feedback e i loro suggerimenti, individuando così la soluzione migliore.

I metodi non sono tutti uguali

I metodi utilizzati dipendono da molti fattori: sondaggi, interviste, focus group e mystery shopping rispondono tutti a esigenze differenti.

Per esempio, molti di noi non fanno molto spesso una vacanza in un costoso hotel a 5 stelle, e non comprano un cellulare nuovo ogni anno, per cui se ci viene chiesto di descrivere queste esperienze in un sondaggio inviato dopo 6 mesi, avremo dimenticato molti dettagli. Le risposte potrebbero essere vaghe o, ancora peggio, false.

In questo scenario, usare un mystery shopper o fare domande su un comportamento attuale darà sicuramente risultati più utili, che potranno essere utilizzati come base per un’analisi più approfondita.

Le ricerche di mercato affidabili si basano sulla scienza

In generale, le ricerche di mercato forniscono dati molto utili e affidabili, quando sono condotte in maniera corretta.

I panel e i focus group devono essere grandi abbastanza, e sufficientemente rappresentativi in termini di età, sesso e luogo di residenza.

Domande accuratamente selezionate, con pochi passaggi anti-imbroglio, danno a una ricerca il tocco finale che garantisce risultati di alta qualità che supportino le aziende nella loro crescita.

Leggi di più: Come individuare chi imbroglia nelle ricerche di mercato?

Photo by Van Tay Media on Unsplash